15 settembre 2019 : controllo del peso e nuovo obiettivo

Peso 15 settembre 2019
Oggi è stato il giorno del controllo del peso e, comesi vede dalla immagine in alto a sinistra c’è stata una graditissima sorpresa. Sono sceso dai 110,4 kg ai 108,8 kg per una perdita in una settimana di 1,6 kg.

Cosa ho fatto per perdere questo peso onestamente non lo so, ho soltanto cominciato a mangiare un pochino più decentemente, senza abbuffarmi di cereali (mi limito ai 60 grammi di muesli al mattino) e soprattutto cercando di mangiare ad orari “consoni”.

Adesso però c’è un “problema”, il 5 ottobre siamo stati invitati ad un matrimonio e “l’unico” vestito da cerimonia che ho non mi entra, sia la giaccia (non si abbottona) ed il pantalone (idem come la giacca).

Adesso per le prossima tre settimane devo mantenere un regime alimentare di quelli alla Dottor Nowzaradan per cercare di perdere almeno 5 kg e riuscire ad entrare in quel benedetto abito. Naturalmente per riuscirci ho bisogno di una tranquillità psicologica che al momento non ho. Se però il trend riuscisse a rimanere quello dell’ultima settimana, allora qualche speranza di riuscire a perdere i 5 kg che mi sono prefissato c’è.

Quindi da domani cercherò di postare giorno per giorno il diario alimentare, magari il miracolo riesce.

8 settembre 2019, controllo del peso ed altre news

Peso del 8 settembre 2019
Scrivo il post la mattina di lunedi 9 settembre, perché ieri (giornata nella quale mi sono pesato) non ho avuto tempo ma soprattutto la forza di scrivere.

Cominciamo dalle buone notizie, sono finiti gli M&M’s, finalmente non avrò più quella fastidiosa tentazione di andare nel frigo e mangiarne una manciata.

L’altra buona notizia è che la mattina del giorno 8 mi sono pesato, 110,4 kg considerato che l’ultimo peso rilevato era 111,5 kg c’è stato un calo ponderale di 1,1 kg

Fine settimana nella norma, sabato mattina siamo usciti con i bambini a fare una passeggiata per il paese, andando anche a comprare la cancelleria per la scuola che è prossima ad iniziare (mercoledi 11 settembre), mentre ieri siamo andati ad una festa di compleanno di un amichetto di scuola dei bambini.

Prossimo controllo del peso domenica 15 settembre 2019, il mio target è di perdere almeno 1 kg a settimana in modo continuo e costante.

15 giugno 2019 : una settimana di relax ?

Oggi è il 15 giugno 2019, mancano 3 giorni al mio compleanno e la famiglia stamattina parte per la prima settimana al mare (i bambini sono stufi e non stanno più nella pelle).

Sarà una settimana dove non ho pianificato assolutamente nulla, se non andare dal cliente martedi (proprio il giorno del compleanno) e dove mi toccherà principalmente sistemare la casa in quanto prevedo che me la lascino in condizioni abbastanza pietose.

In questa settimana però voglio che le giornate positive siano la maggioranza rispetto a quelle “negative” (per positive intendo ligie al regime alimentare) e soprattutto trovare il tempo per potermi riposare e dormire quando e quanto voglio (anche stamattina mi sono svegliato alle 3.10).

Quindi stamattina mi sono pesato, la bilancia si è fermata sui 106.6 kg (non pensavo di aver fatto 1,9 kg di danni negli ultimi 10 giorni) e controllerò il peso ogni mattina congiuntamente alla glicemia per monitorare i progressi della prossima settimana dove :
– lunedi sera ho una cena al ristorante messicano
– martedi in ufficio pane e mozzarella
– venerdi in ufficio porterò la parmigiana di melanzane

Quindi devo lavorare tanto su di me, soprattutto al ristorante dove cercherò di mangiare sano ed evitare i carboidrati.

13 Giugno 2019 : il percorso continua

Ecco a distanza di una settimana un altro post, onestamente non ce la faccio a scriverne uno al giorno, sia per mancanza di tempo, sia perché la sera arrivo talmente stanco che riesco solo a buttarmi sul divano e prendere sonno.

Vado a dormire talmente presto che poi al mattino mi sveglio prestissimo (stamattina alle 3.00) e mi tocca poi andare avanti tutta la giornata con un sonno assurdo sulle spalle.

Ho appena misurato la glicemia a digiuno, 105. Un ottimo valore considerando che negli ultimi giorno non sono stato proprio ligio al mio percorso alimentare, concedendomi qualche divagazione.

Il peso invece continua ad oscillare tra i 105 ed i 106 kg, sono molto soddisfatto, potrebbe essere questo un ottimo trampolino di lancio per quando andrò in vacanza, in totale sarò 10 kg in meno rispetto alle mie vacanze dell’anno scorso.

Da sabato sarò da solo a casa per una settimana, la famiglia va a godersi la prima settimana di vacanza al mare, proverò a scrivere un post al giorno, anche solo per raccontare l’andamento della giornata.

La Basilicata è la regione più in sovrappeso d’Italia

Fonte : Tgcom24

Una interessante indagine statistica della percentuale di obesi presenti nelle varie regioni d’Italia dalla quale risulterebbe la Basilicata quella con la percentuale maggiore.
Sarebbe anche interessante incrociare questi dati con l’incidenza che gli stessi hanno sulla spesa sanitaria regionale, ricordo infatti che legati all’obesità ci sono tutta una serie di patologie.

Italia in sovrappeso: la Basilicata è la regione più grassa, il Trentino la più magra
Dai dati elaborati dallʼUniversità Popolare “Stefano Benemeglio” delle Discipline Analogiche, emerge un netto gap tra Nord e Sud

Gli italiani litigano con la bilancia: un italiano su dieci è obeso (6 milioni di persone) e quasi la metà della popolazione adulta è in sovrappeso (24 milioni di persone). Netto il gap tra Nord e Sud, dal 26% del Trentino-Alto Adige si arriva al 53% della Basilicata. E’ quanto emerge dai dati elaborati dall’Università Popolare “Stefano Benemeglio” delle Discipline Analogiche, bassati su fonti Iss ed Istat.

Complessivamente, il 40% dei maggiorenni è in sovrappeso, soprattutto gli uomini (44%) ma anche le donne (36%), con differenze sul territorio che confermano un gap Nord-Sud, in cui le regioni meridionali presentano la prevalenza più alta di persone in sovrappeso (Basilicata 53%, Campania 48% e Sicilia 47%) oppure obese (Molise 15%, Puglia 14% e Abruzzo 13%).

Nel Nord Italia, invece, la situazione è diversa, soprattutto in Trentino-Alto Adige, dove ad essere in sovrappeso è solo il 26% della popolazione e gli obesi sono appena il 7%. Ed è ottima la situazione anche in Valle d’Aosta dove il sovrappeso riguarda solo il 29% dei cittadini e in Lombardia dove gli obesi sono fermi all’8%.