13 maggio 2019, oggi record personale sulla cyclette

Attenti alla suocera

E’ inutile fare come gli struzzi e nascondere la testa nella sabbia, io la suocera non la sopporto, è più forte di me, quando c’è lei in casa avverto un senso generale di malessere, per quello che ha fatto (distrutto un matrimonio) e quello che continua a fare mettendo sempre contro me con la mamma dei bambini.
Ogni occasione è buona perchè si lamenti con la figlia, è permalosa da fare paura, non le puoi dire che, peggio dei bambini dell’asilo Mariuccia va a lamentarsi dalla figlia che, plagiata peggio del das invece di ragionare con il suo di cervello (che quando vuole sa utilizzare molto ma molto bene, ragiona con quello della mamma che “ha sempre ragione”.
Allora la evito, ormai nemmeno saluta più quando entra ed io mi sono adeguato di conseguenza facendo finta che lei non esista, certo non è bello ma faccio esattamente quello che fanno loro (mamma e figlia).
Tipico esempio, oggi pomeriggio Antonio ha detto di non sentirsi e di avere mal di pancia, allora io scrivo alla mamma chiedendole se secondo lei era il caso di dargli le gocce. Non mi risponde, non la chiamo e decido di dare lo stesso le gocce ad Antonio (a base di erbe).
La suocera mi dice di non chiamare la mamma dei bambini perchè sta lavorando, manco ci penso, però alla fine è quest’ultima che chiama la mamma, la quale comincia a dire “eh io, glielo avevo detto di non chiamarti, che stavi lavorando etc. etc. etc.”.
Io passando davanti alla stanza dove lei stava parlando al telefono, le urlo “non l’ho chiamata!!!!” giusto per farle capire di smetterla di dire puttanate.
Antonio è andato a letto con 37,7 di temperatura, domani niente scuola, ma con questi tempi dove un giorno ci sono 20 gradi e quello successivo ce ne sono 10 è normale che i bambini (e specialmente loro che non assumono proteine animali in quanto la mamma li “obbliga” ad essere vegetariani) si ammalino, quest’anno Antonio più della femminuccia.
Ma veniamo al resto della giornata, dove ho battuto il mio record di cyclette con ben 45′, diario alimentare molto buono e domani si esce per andare a lavorare dal cliente per una giornata di svago.